Chat BDSM gratis

0
233
chat bdsm

Lo spanking, o slapping altro non è che l’arte erotica delle sculacciate di una volta che piacciono tanto, tanto, che nemmeno immaginate quanto al mondo femminile.
Il termine inglese Spank vuol dire “Sculacciare, Schiaffeggiare, Percuotere” ed è un modo sensuale e divertente di riaccendere il sesso. Un messaggio di incitazione animalesco, che la donna lancia al maschio, per dirgli “sii brutale che mi piace….”

La dinamica tra padrone e schiava è molto tesa perché gioca sulla finzione della cattiveria, del distacco, del comando. Nel rapporto sculacciatore-sculacciata, è fondamentale che quest’ultima si ribelli. Lo sculacciatore, allora, immobilizza la «gattina selvaggia», la «doma» con la sicurezza dei suoi gesti, della sua mascolinità. Lei strilla e si dimena, lui
lo fa «per il suo bene». Lei è una bambina terribile, lui è calmo, serio e innamorato. Nello spanking è fondamentale che il sedere diventi paonazzo e scotti sotto le mani schiaffeggiatrici. Non è richiesta nudità totale, anzi, è preferibile che solo il sedere
sia esposto. In questo modo l’effetto è più «reale» ed erotico. Ci sono casi in cui è l’uomo a voler essere dominato e sculacciato dalla compagna, creando una situazione erotica rovesciata.

porcone in chat

Lo spanking rientra nella categoria BDSM considerato un inizio di qualcosa di più intenso che avverrà dopo.
Lo si può fare con le mani o con strumenti, come righelli o appositi scudisci che si comprano nei sexy shop, che causano meno dolore. Altri usano spazzole o cinture. La posizione prevede che il partner sculacciato si metta sulle ginocchia di colui che sculaccia, ma esistono varianti dove chi riceve la sculacciata, si appoggia alla spalliera di una sedia o
del letto con il busto piegato in avanti.

Vuoi condividere questa passione? entra in CHAT